NUOVI CORSI AIS VENETO: CRESCE LA PASSIONE PER IL VINO

I sommelier Ais Veneto sono sempre più numerosi e l’associazione si prepara a festeggiare un altro traguardo importante: il primo semestre del 2019 ha registrato un più 5 per cento del numero dei partecipanti ai corsi e con l’inizio delle lezioni del periodo autunnale sono previsti oltre 1200 iscritti.

Saranno complessivamente 26 i corsi di primo, secondo e terzo livello attivati in tutto il Veneto a partire dal 9 settembre. Gli appuntamenti toccheranno tutte le province della regione e si concluderanno tra dicembre e febbraio, con gli esami finali.

«Con gli ultimi dati relativi ai nostri corsi – spiega Marco Aldegheri, presidente Ais Veneto – non solo è stato confermato questo trend positivo nell’aumento degli iscritti, ma è emerso inoltre che 1 corsista su 4 partecipa per cercare nuove opportunità lavorative. In un momento in cui l’enoturismo è in forte crescita, in particolare in Veneto, siamo orgogliosi di preparare e affiancare i nostri corsisti in modo che possano trasformare la loro passione in un lavoro vero e proprio».

Nella provincia di Venezia saranno quattro gli appuntamenti attivati. L’Hotel Novotel di Mestre ospiterà, con orario serale dalle 20.30 alle 23, un corso di primo livello che inizierà lunedì 23 settembre e uno di secondo livello in partenza lunedì 30 settembre. L’Hotel Amadeus di Venezia sarà invece la sede degli appuntamenti pomeridiani, dalle 15.30 alle 18: lunedì 30 settembre è previsto l’inizio del corso di primo livello e mercoledì 25 settembre quello di terzo livello.

Tutte le informazioni relative ai corsi e all’iscrizione sono disponibili sul sito http://www.aisveneto.it.

Annunci

ALBA VITAE 2018: LA MAGNUM DI ZÝMĒ CHE FA DEL BENE

Da lunedì 22 ottobre Ais Veneto mette in vendita 300 esclusive bottiglie di Kairos 2015. Il ricavato sarà devoluto in beneficienza all’associazione Abeo Onlus Verona Il vino come frutto della cura dell’uomo e come atto di solidarietà: Ais Veneto presenta l’ottava edizione di Alba Vitae, il vino in tiratura limitata con cui ogni anno sostiene un progetto sociale a favore della vita.

Quest’anno il vino selezionato per l’esclusiva bottiglia in formato magnum è il Kairos 2015 dell’azienda Zýmē: in vendita da lunedì 22 ottobre, aiuterà a sostenere l’associazione Abeo onlus Verona, che si occupa dei bambini emopatici oncologici. Kairos nasce nella cantina Zýmē di Celestino Gaspari a San Pietro in Cariano (Verona), che coltiva le sue uve secondo pratiche agronomiche ecosostenibili, nel rispetto dell’equilibrio dell’ambiente e della natura. Il vino è creato dall’unione  di ben quindici uve, provenienti da quattro vitigni bianchi e undici rossi. «Kairos – spiega il presidente di Ais Veneto Marco Aldegheri – è la rappresentazione dell’armonia che più uve, totalmente differenti, trovano nel vino. È anche un perfetto esempio di unione di intenti, che accomuna Abeo onlus Verona e Ais Veneto, due realtà in cui tante persone diverse condividono un ideale comune. Il progetto Alba Vitae ci permette di dare una speranza e un aiuto concreto a un’associazione meritevole come Abeo. Siamo fiduciosi che anche quest’anno saranno in tanti ad acquistare le nostre magnum, portando a casa una preziosa bottiglia da conservare in cantina o regalare alle persone più care, con la certezza che il ricavato sosterrà un progetto meritorio». Abeo onlus Verona, che raccoglie fondi e organizza attività di sostegno per il Reparto di Oncoematologia Pediatrica dell’ospedale Donna Bambino di Borgo Trento a Verona. Si sta ora impegnando nel progetto di ristrutturazione di Villa Fantelli. Qui troveranno spazio aree a misura di bambino, ma anche mini-appartamenti dedicati alle famiglie dei piccoli pazienti. L’esclusiva versione sarà in vendita a partire da lunedì 22 ottobre fino a fine gennaio. Sarà possibile acquistare Alba Vitae al costo simbolico di 70 euro tramite la pagina internet di Ais Veneto (www.aisveneto.it) e il canale e-commerce Spaghetti & Mandolino.

VINETIA 2019: I SETTE MIGLIORI VINI DELLA REGIONE PREMIATI DA AIS VENETO

Premiati Vinetia 2019

Ais Veneto ha decretato i vincitori del Premio Fero, dedicato ai sette migliori vini della regione e consegnato ad altrettante cantine in occasione del lancio della nuova edizione di Vinetia, guida online ai vini del Veneto. Presentate in questa occasione anche la nuova grafica che rappresenta l’aspetto sensoriale dei vini, l’area riservata ai servizi specializzati rivolti alle cantine in guida, tra i quali in particolare la possibilità di allestire video di presentazione aziendale. Il Premio Fero, dal nome del ferro di prua della gondola, viene assegnato ogni anno alle eccellenze enologiche individuate dai sommelier di Ais Veneto durante le degustazioni per la redazione della guida Vinetia. Sette le categorie individuate nel corso degli anni e altrettante le cantine premiate: tre della provincia di Verona, due di Treviso, una veneziana e una vicentina. Per la categoria “Miglior vino bianco” è risultata vincitrice l’etichetta Costalunga 2016 Colli Trevigiani Manzoni Bianco Igt di Cirotto e per “Miglior vino da dessert” il Dogale Veneto Bianco Passito Igt della cantina Le Carline. Premiate invece come “Miglior vino rosso da invecchiamento” il TB 2010 Amarone della Valpolicella di Tommaso Bussola, come “Miglior Vino Rosso” il Brol Grande 2015 Bardolino Classico Doc dell’azienda Le Fraghe e il Rosé Tre dell’Opificio del Pinot Nero si è aggiudicato il premio come “Miglior vino rosato”. I due spumanti premiati sono stati il Valdobbiadene Superiore Cartizze Dry della cantina Ruggeri come “Miglior spumante metodo Charmat”, mentre il Pas Dosé 2009 Lessini Durello Spumante Riserva Doc di Fongaro Spumanti è risultato essere il “Miglior spumante metodo Classico”. «Vinetia – spiega Marco Aldegheri, Presidente di Ais Veneto – è in continua espansione: le 500 aziende partecipanti e gli oltre 2200 vini analizzati sono il segnale che l’attento lavoro dei nostri degustatori ufficiali prosegue nella giusta direzione. Aver investito fin dalla prima edizione sulla trasparenza assoluta gratifica il nostro impegno: siamo ancora oggi l’unica guida che mette a disposizione delle aziende tutti i punteggi ottenuti». Vinetia si rivolge sia al pubblico, aiutandolo a orientarsi facilmente tra le tante valutazioni, sia alle cantine, con una serie di servizi dedicati. Con l’edizione 2019 l’area aziendale si arricchirà di nuove implementazioni: dalla grafica dedicata all’aspetto sensoriale dei vini, alla traduzione in cinese, che si aggiunge alle cinque lingue già presenti, fino alla possibilità di richiedere la realizzazione di un video di presentazione, che sarà creato in collaborazione con Venezie Channel.

ALBA VITAE 2014: DAL VINO 4 MILA EURO DI SOLIDARIETA’

Da sx Antonella Casa, Marco Aldegheri, Massimo Galtarossa e Gianpaolo Breda

Da sx Antonella Casa, Marco Aldegheri, Massimo Galtarossa e Gianpaolo Breda

Una serata dedicata ai diritti dell’infanzia e a chi si occupa dei bambini meno fortunati. Così al ristorante La Crosarona di Scorzè (VE), l’Ais Veneto ha voluto celebrare la fine di Alba Vitæ 2014, progetto che da quattro edizioni vede coinvolti i sommelier di tutta la regione. Un’iniziativa di forte impegno etico, nata nella convinzione che coltivare la sensibilità dell’uomo possa far crescere la sensibilità per la vita. Per questo ogni anno, Ais Veneto seleziona un’eccellenza enologica della regione che viene imbottigliata in un esclusivo formato magnum, il cui intero ricavato viene devoluto in opere solidali a sostegno dei bambini. A Scorzè, tutti i sommelier del Veneto si sono ritrovati per la consegna ufficiale dell’assegno alla Fondazione Francesca Rava – N.P.H. Italia, che da anni è impegnata nella tutela dei diritti dell’infanzia con un occhio di riguardo ad Haiti, dove sono stati realizzati diversi progetti di sviluppo in campo sanitario ed educativo. Sono state oltre 200 le magnum Alba Vitae vendute nel periodo natalizio che hanno permesso di raccogliere 4.000 euro. La serata è stata anche l’occasione per presentare la prossima edizione dell’iniziativa: dopo Villa Rinaldi, che ha messo a disposizione per Alba Vitæ 2014 il suo Imperiale Brut Riserva 2005, sarà l’azienda Vignalta di Arquà Petrarca (Padova) a raccogliere il testimone; nelle magnum in vendita a partire da novembre 2015 sarà infatti imbottigliato il Rosso Gemola, produzione d’eccellenza della cantina dei Colli E

UN GRANDE ROSSO DI MACULAN CONTRO I TUMORI. SOLIDARIETA’ AIS

Alba-vitae_bottiglia1-624x1491Il frutto della vite, a sostegno della Vita. È questo lo spirito di Alba Vitae, l’iniziativa con la quale Ais (Associazione Italiana Sommelier) del Veneto seleziona un vino rosso di grande prestigio, in formato magnum, il cui ricavato viene devoluto ad un’associazione che si occupa di tutela della vita. Il vino scelto per la terza edizione è il Fratta 2011 dell’Azienda Agricola Maculan di Breganze (Vicenza). Rosso di grande struttura, prodotto da uve Cabernet e Merlot dopo un leggero appassimento. “Purtroppo – sottolinea Marco Aldegheri, vicepresidente Ais Veneto – si sente spesso parlare del vino in termini negativi, mettendo in evidenza le problematiche legate alla guida o alla salute. Con Alba Vitae vogliamo dimostrare che un vino può essere solidale e fare del bene”. Tutto il ricavato dalla vendita delle bottiglie di Alba Vitae, al netto delle sole spese vive del produttore, verrà devoluto alla Lilt, Lega Italiana Lotta ai Tumori, sede di Vicenza. Sarà impiegato per le attività di prevenzione che nel 2014 vedranno Lilt impegnata in un programma di screening per il tumore dell’ovaio. Dopo due edizioni nelle quali Ais Veneto ha sostenuto associazioni che si occupavano di infanzia, quest’anno Alba Vitae va ancor più all’origine della vita stessa, occupandosi della donna in quanto madre. “Siamo convinti – spiega Roberta Moresco, delegato Ais di Vicenza – che l’interesse che noi Sommelier abbiamo verso il vino e la terra altro non sia che una forma di attenzione verso la vita, in tutte le sue espressioni”. Vista la prossimità delle feste natalizie la bottiglia di Alba Vitae potrà diventare un regalo dal doppio valore: un vino di grande valore e prestigio e un gesto di solidarietà. Il magnum da 1,5 litri, in cofanetto regalo, viene venduto al prezzo di 60 Euro direttamente da Ais Veneto. Per informazioni e acquisti: telefono 347 7259271, mail: vicenza@aisveneto.it. È possibile inoltre acquistare Alba Vitae attraverso i delegati provinciali di Ais Veneto: Vicenza: Roberta Moresco – tel. 393 0020515, vicenza@aisveneto.it; Treviso: Arno Galleazzi – tel. 0422 261385, treviso@aisveneto.it; Verona: Marco Aldegheri – tel. 392 9621016, verona@aisveneto.it; Padova: Bruno Maniero – tel. 333 5286277, padova@aisveneto.it; Venezia: Paolo Chinellato – tel 348 3040474, venezia@aisveneto.it; Rovigo: Dante Brancaleoni – tel. 335 8138325, rovigo@aisveneto.it; Belluno: Roberto Ferro – tel. 0437 30673, belluno@aisveneto.it.

Da sx Fausto Maculan, Roberta Moresco e Domenico Inneco (Lilt)

Da sx Fausto Maculan, Roberta Moresco e Domenico Inneco (Lilt)