CALABRIA, UNA TERRA DA SCOPRIRE E DA AMARE. A FICO BOLOGNA, UN FINE SETTIMANA CON L’ECCELLENZA TERRITORIALE

Carmelo Fabbricatore e alla sua sinistra Federico Quaranta

Una regione poco conosciuta, frequentata sì dal grande turismo ma non abbastanza rispetto ad altre zone del Sud Italia. Ma la Calabria vuole dare una svolta, vuole mostrarsi in tutto il suo splendore, complice i prodotti della sua ricca terra, che portano in tavola prelibatezze e tante possibilità per divertirsi cucinando. La Regione Calabria attraverso il progetto “L’evoluzione della tradizione” ha organizzato un fine settimana, sabato e domenica, a Fico Eataly World di Bologna presentando peperoncino, cedro, fico dottato, patata della Sila, caciocavallo siano, vino e olio dell’Alto Crotonese, pecorino Crotonese, nduja, cipolla rossa, bergamotto, tutti rigorosamente Dop, Doc e Igp.
L’intervento mirava, attraverso il coinvolgimento degli operatori calabresi, ossia produttori, associazioni di categoria, consorzi di tutela, a raccogliere il consenso dei compratori e consumatori italiani e stranieri e rendere concrete le opportunità che possono scaturire dall’introdurre innovazioni quando si producono, trasformano e commercializzano i frutti della terra. È stata anche l’occasione per discutere e affrontare il tema del rilancio di questa regione, che non vuole restare fuori dal giro enogastronomico della penisola.
L’iniziativa è stata curata dall’Accademia Nazionale del Peperoncino con il Re del Peperoncino, Gianni Pellegrino. Presentatore e testimonial d’eccezione dei cooking show e delle degustazioni è stato il conduttore televisivo e radiofonico Federico Quaranta, che ha spiegato alcuni segreti della cucina calabra, accompagnando la realizzazione dei piatti dello chef Carmelo Fabbricatore, presidente provinciale dell’associazione regionale Cuochi. Così ai presenti sono state proposte quattro situazioni, due il sabato (a pranzo e prima di cena) e altrettanto la domenica. Il primo giorno, sono stati serviti dei Carnaroli di Sibari con caciocavallo podalico, guanciale croccante e fragranza di cedro di Calabria oltre a Caciocavallo piastrato e nduja. Nel pomeriggio è toccato alla degustazione dei prodotti dell’eccellenza enogastronomica calabrese e incontri con testimonial e ospiti. Alle 18 nuovo Cooking Show con Pasta e patate Igp silane con lamelle di pecorino crotonese e polvere di peperoncino e Pecorino crotonese piastrato e polvere di peperoncino Domenica si è partiti con l’assaggio dei prodotti dell’eccellenza enogastronomica calabrese e altri incontri a tema, che hanno accompagnato allo Cooking Show con la Lagana e ceci con olio extravergine Igp al peperoncino calabrese e Caciocavallo piastrato e crema di funghi porcini. Chiusura, prima con la degustazione di altre proposte e lo Cooking Show finale con Fileja con spada di Scilla e nduja di Spilinga e assaggi di Pecorino crotonese e nduja di Spilinga.
Certamente, un fine settimana dove la Calabria ha voluto dare il meglio di sé e ci è riuscita: la strada è stata tracciata.

Annunci