TUTTO PRONTO PER FORMAGGIO IN VILLA A SANTA MARIA DI SALA (VENEZIA) DAL 28 APRILE ALL’1 MAGGIO

Appuntamento in Villa Farsetti a Santa Maria di Sala (Venezia), per Formaggio in Villa 2018, la rassegna nazionale dei migliori prodotti del settore oltre al Salone dell’alta salumeria realizzata da Alberto Marcomini, uno dei massimi esperti di formaggi in Italia. Da sabato a martedì 1 maggio, negli spazi interni ed esterni dell’edificio settecentesco ci saranno stand e spazi dedicati a importanti produttori, chef, esperti del settore. Ci saranno anche laboratori, degustazioni, oltre a uno sguardo alle nuove tendenze gastronomiche. Non mancheranno i punti dedicati all’olio, all’aceto, alle confetture, alle conserve, al cioccolato, dolci, vini e birre artigianali.
A Formaggio in Villa, tra i protagonisti ci sarà l’Asiago Dop, con diversi abbinamenti della specialità veneto-trentina con vino, cocktail, birre fino ad arrivare al pesce. Compagno ideale dell’aperitivo, spezza-fame di qualità per una pausa naturale e grande interprete della cucina italiana, Asiago Dop svela, a Formaggio in Villa, le sue infinite note di sapori e profumi. Ogni fetta di Asiago Dop risponde agli standard previsti dal Consorzio di tutela e, allo stesso tempo, è diversa dalle altre perché espressione di tanti fattori diversi, come la tradizione e cultura del produttore, tutti da scoprire negli stand dei nove soci presenti: Brazzale, Casearia Monti Trentini, Caseificio San Rocco, Lattebusche, Latteria Castelnovo, Latteria di Trissino, Latteria Villa, Latterie Vicentinee Toniolo Casearia.
Sabato 28 aprile, alle 15, il formaggio Asiago Dop incontrerà i cocktail in un laboratorio per conoscere da vicino il mondo del formaggio Asiago Dop, i luoghi, le tecniche per produrre e le stagionature. Qui,condotti da Roberto Pellegrini, barman di fama nazionale e con la collaborazione di Poli Distillerie 1898, la miscelazione si confronta con la cucina in un viaggio sensoriale originale per scoprire come abbinare Asiago Dop con il giusto cocktail.
A Formaggio in Villa è possibile anche esplorare l’abbinamento tra Asiago Dop e una selezione di birre d’alta qualità. Un connubio di grande interesse dove la birra, con l’effervescenza data dall’anidride carbonica, l’amaro e il tostato del luppolo è ideale per la degustazione della specialità veneto-trentina. Questo e molto altro sarà illustrato lunedì 30 aprile, alle 17.30, nella masterclass “E tu di che Asiago sei?” occasione per conoscere da vicino i segreti del mondo Asiago Dop e sperimentare le stagionature in abbinamento a birre artigianali del Birrificio Ofelia, unico birrificio veneto ad aver ricevuto il massimo riconoscimento nella guida Birre d’Italia 2019 di Slow Food. Per chi ama scoprire gusti nuovi, nel parco della Villa, dalle 10 alle 24, il Bistrot Asiago Dop delizierà con tante proposte della tradizione e insoliti incontri formaggio-pesce come il Cheeseburger di tonno e Asiago Dop Fresco o i Cappellacci ripieni di baccalà mantecato su fonduta di Asiago Dop oppure lo spiedino di gambero su crema di Asiago Dop.
Tutti i giorni, alle 19 alle 24, la notte si accende con Formaggio in Villa Night con musica dal vivo e deejay per provare abbinamenti e aperitivi all’aperto al Bistrot, al Cheese Bar e nel parco. Sabato e domenica, al primo piano di Villa Farsetti, si potranno assaggiare i cento migliori formaggi italiani, dieci per categoria in gara per ottenere le candidature. Lunedì 30, dal palco centrale di Formaggio in Villa, saranno comunicati i tre formaggi per gruppo che parteciperanno alla finale che si terrà nel mese di ottobre. esalta la versatilità della specialità veneto-trentina e celebra la sfida “impossibile” tra formaggio Asiago Dop cocktail, birra e pesce.
L’ingresso al mercato avverrà ogni giorno dalle 10 alle 20 (orario continuato) e si pagheranno 2,50 euro. Per i bambini sino ai 10 anni l’entrata sarà gratuita.

 

FORMAGGIO IN VILLA 2017, AL VIA LE ISCRIZIONI PER ITALIAN CHEESE AWARDS

foto-formaggio-italiano

Sta finendo il 2016 ma già si pensa all’anno successivo e Formaggio in Villa si trasferirà da Mogliano (Treviso) a Santa Maria di Sala (Venezia), in Villa Farsetti, dal 22 al 25 aprile. Tra le iniziative degli organizzatori, Alberto Marcomini e Guru del Gusto, ci saranno i visitatori a giudicare i prodotti selezioni per le nomine di chi, il 21 ottobre, vincerà nelle singole categorie nella finale di Bergamo.

Guru del Gusto ha varato il regolamento per l’edizione 2017 di Italian Cheese Awards; nella prima fase e una prima scrematura preliminare dei formaggi avverrà a gennaio e febbraio 2017. Solo 10 formaggi per categoria saranno accreditati alla fase successiva e questo è il calendario delle commissioni per valutare: 12 gennaio Categoria Freschissimo, 19 gennaio Fresco, 26 gennaio Pasta molle, 2 febbraio Semi-stagionato, 9 febbraio Stagionato, 16 febbraio Stagionato oltre 24 mesi, 23 febbraio Pasta filata, 2 marzo Pasta filata stagionata, 9 marzo Erborinato e Aromatizzato.

La seconda selezione si terrà proprio a Santa Maria di Sala con le nomination dei 10 formaggi per categoria; le degustazioni saranno aperte al pubblico che potrà esprimere un giudizio sui formaggi in gara. Giudizio che la commissione esaminatrice terrà presente per l’assegnazione delle 3 nomination per categoria.

Infine, i tre formaggi per categoria che hanno ottenuto la nomination avranno accesso alla finale, ma solo uno riceverà la statuetta dorata simbolo del primo premio.

La premiazione Italian Cheese Awards 2017 si terrà a ottobre e saranno assegnati questi riconoscimenti: al miglior derivato del latte, al miglior formaggio di montagna, Formaggio dell’anno, alla carriera, “Donne del latte”, alla migliore selezione di formaggi, per le attività di ristorazione (ristoranti, wine bar, enoteche, osterie) che hanno la miglior proposta di formaggi al pubblico, Cheese Bar dell’anno e per le attività innovative di somministrazione che propongono formaggio.

Per informazioni e iscrizioni segreteria@gurudelgusto.it.