IL BACCALÀ DI SAMUELE BETTINI CONQUISTA IL CILENTO

Samuele Bettini

Samuele Bettini

Il baccalà della tradizione veneta conquista il Cilento. Samuele Bettini, chef-patron del Fogher di Camponogara (Venezia), è uno dei quattro chef emergenti che, provenienti da tutto il nord Italia, hanno raggiunto Marina di Camerota (Salerno) per il festival gastronomico “Sapori sulla Costa del Mito” che, già alla sua prima edizione, si sta proponendo come una tra le principali novità nei concorsi di cucina italiana per l’anno 2015.
L’obiettivo era far incontrare tradizioni fra loro molto diverse; così la cucina del baccalà di Bettini andrà ha incrociato quella dei sapori della costiera cilentana all’Antico Frantoio di Marina di Camerota, dove la Caprese di baccalà ha “sfidato” il Polpo rosticciato. La presenza di Bettini in Campania anticipa la pubblicazione del suo primo libro “In un mare di baccalà” per la nascente casa editrice CentoArchi Edizioni (l’uscita è prevista per ottobre 2015), con le illustrazioni di Andrea Mangoni, anch’egli di Camponogara.
Con Bettini e Libretti, hanno preso parte alla rassegna anche lo chef Paolo Fioravanti di Varallo Sesia, Vercelli (coadiuvato dallo chef Francesco Ferrante) e lo chef Giorgio Arrighini del lago d’Iseo.
Oltre alle cene negli “stage” dei ristoranti di Marina di Camerota, il festival ha proposto serate innovative, come la pesca in Lamparata (un’antica tecnica per raccogliere il pesce azzurro), dove gli Bettini e Fioravanti hanno improvvisato, sulla spiaggia, un menu con i prodotti ittici appena presi.

Annunci