ALICE O ACCIUGA? SEGRETI E STORIA DI UN GRANDE PESCE POVERO

_Delicius_Alice o Acciuga_01b_LRArrotolata, sotto sale, dolce o piccante; considerata per secoli come un cibo povero, è diventata un alimento irrinunciabile delle cucine di tutto il mondo: Alice o Acciuga?, il libro di Irene Rizzoli, edito da Electa Mondadori, racconta l’acciuga, con tutte le sue curiosità e i suoi sapori. Un piccolo pesce che nasconde una grande storia e una varietà di usi che si sono delineati nel corso dei secoli, capace di trascinare il lettore alla scoperta della sua storia che va di pari passo con la storia dell’industria conserviera italiana, facendo scoprire aneddoti, curiosità e numerose ricette. Alice o Acciuga. Due nomi per solo un pesce che annovera altre varianti dialettali a seconda della regione italiana, presente nei piatti degli uomini fin dall’antico Egitto. Protagonista presso gli antichi Greci e Romani – con il garum, il celebre condimento – e cibo consigliato durante i giorni bui del Concilio di Trento, con il passare del tempo l’acciuga si è imposta anche nelle corti nobiliari perché nessuno poteva sottrarsi al suo sapore delizioso.  La storia di questo pesce nasconde un percorso fatto di passione, di duro lavoro e di creatività: dalla pesca alla salatura, dalla conservazione all’inscatolamento, l’acciuga è il centro della storia di un’epoca di grande fermento imprenditoriale, caratterizzata anche dall’evoluzione del design industriale che il libro di Irene Rizzoli delinea con dovizia di particolari.  Nascono, infatti, dalla memoria storie in bianco e nero nutrite da documentazioni storiche, brani di autori, eventi economici del secolo scorso che sono inframmezzati da una cultura popolare che intreccia la storia degli uomini e del mare, unendo il mondo dei pescatori, l’antico mestiere degli acciugai e quello dell’industria. Alice o Acciuga? è un libro per imparare a conoscere, degustare e cucinare l’acciuga in modo creativo, con il corredo di immagini evocative e inedite che riportano il sentore dell’aria di mare e il sapore di cose buone. Il volume è completato da una ricca appendice di ricette che sono alla base dei piatti tipici del patrimonio gastronomico italiano – dagli antipasti ai primi, dai secondi alle torte salate– che valorizzano il gusto e la versatilità dell’acciuga.  Un volume particolare, elegante, scandito dai racconti e da documentazioni, arricchito dalla storia famigliare dell’autrice che a partire dal 1892 ha contribuito a creare un vero e proprio distretto parmense delle conserve, in particolare di quelle ittiche, distretto che rappresenta una delle eccellenze italiane nel mondo. Un libro arricchito da meravigliose foto del pesce e del suo habitat alternate ad altre che illustrano l’attività frenetica dell’azienda Delicius, azienda leader nel settore. Uno spaccato d’Italia sulla quale, da tempo, si è appuntata l’attenzione della critica gastronomica più qualificata. Alice o Acciuga? di Irene Rizzoli, con le foto di Stefania Giorgi e l’introduzione di Gioacchino Bonsignore, sarà in libreria a partire dal 15 maggio al prezzo di 26 euro. In contemporanea sarà possibile avere una preview dei contenuti del libro collegandosi al sito interattivo http://www.aliceoacciuga.com/. _Delicius_Alice o Acciuga_48_LR-1

Irene Rizzoli

Irene Rizzoli

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...