SETTE GIOVANI CUOCHI ALLO CHEF TALENT PER IL MASTER DI CUCINA

A lezione con Massimiliano Alajmo

A lezione con Massimiliano Alajmo

Adriano Drago di Venezia, e Alvise Ballarin di S. Erasmo sono i due neodiplomati dell’Istituto alberghiero Barbarigo, che venerdì 31 ottobre parteciperanno a “Chef Talent”, l’iniziativa mirata ad assegnare due borse di studio per frequentare il Master della Cucina Italiana 2015. Assieme ad altri 5 aspiranti chef provenienti dagli istituti alberghieri del Veneto Giovanni Alliney (dal Berti di Verona); il vicentino Diego Longo (dall’Artusi di Recoaro Terme) e i bellunesi Davide Scarpa (dal Beltrame di Vittorio Veneto), Denis Dal Castel (dal Dolomieu di Longarone) e Federico Kratter (dal Polo Valboite di Cortina d’Ampezzo), si contenderanno l’accesso gratuito ad una delle più prestigiose scuole nazionali di formazione per giovani cuochi, che ha sede a Creazzo (VI). Ad organizzare l’evento “Chef Talent” è Esac Formazione – Ente specializzato nell’aggiornamento professionale per il settore Terziario di Confcommercio Vicenza – che nelle cucine del Centro Formazione Esac di Creazzo (VI) metterà alla prova gli aspiranti chef, chiamati a dimostrare le loro doti e potenzialità. Al termine della “sfida”, una speciale giuria individuerà i due allievi ai quali saranno assegnate le borse di studio finanziate da Banca Popolare di Vicenza e Fipe-Confcommercio nazionale (Federazione Italiana Pubblici Esercizi). Per loro si apriranno le porte di una scuola, il Master della Cucina Italiana edizione 2015 (inizio 2 febbraio) che in 5 mesi per 800 ore totali di lezione porta gli allievi ad incontrare alcuni dei massimi esperti del mondo dell’enogastronomia e a seguire le lezioni dei più famosi chef e pasticceri. Tra i docenti del Master, infatti, ci sono i grandi nomi della cucina italiana quali Massimiliano Alajmo, Heinz Beck, Andrea Berton, Massimo Bottura, Moreno Cedroni, Chicco Cerea, Gennaro Esposito, Norbert Niederkofler, Giancarlo Perbellini, Giovanni Santini, Ciccio Sultano, Mauro Uliassi. Pasticceri del calibro di Corrado Assenza, Luigi Biasetto, Gianluca Fusto ed Ezio Marinato. Ed altri affermati professionisti, che terranno oltre 370 ore di lezioni di teoria e cultura, per dare all’allievo l’opportunità di liberare e dispiegare tutte le sue potenzialità. Proprio la qualità del percorso formativo garantita dal Master della Cucina Italiana ha portato Banca Popolare di Vicenza e Fipe Nazionale a concedere queste borse di studio, il cui obiettivo è quello di contribuire alla crescita del settore dell’enogastronomia, che rappresenta una grande opportunità di sviluppo per il nostro Paese, offrendo interessanti sbocchi professionali a tanti giovani. In questo senso, i sette neodiplomati che parteciperanno a “Chef Talent” hanno le qualità per iniziare con il piede giusto la loro carriera in cucina. Ora tocca a loro conquistarsi questa nuova opportunità: frequentare gratuitamente il Master della Cucina Italiana, che dà anche diritto a 4 mesi di stage in alcuni dei più prestigiosi ristoranti stellati nazionali ed esteri.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...